Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro -- Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi ...

Saturday 21st 2018f July 2018 12:09:39 AM
dabar Cinema Musica Teatro Letture
Protagonisti Altre opere Viaggi datadisk datafilm
Agenda Spettacoli, Cinema Firenze e Provincia, Teatri Firenze e Provincia, Concerti, Musica , Valdarno Cinema Teatri Manifestazioni, Arezzo Cinema Concerti Agenda Spettacoli

Annunci Gratuiti

Categorie





Bookmark and Share

dabar

SAPORI E PROFUMI DAL MONDO

OTTOBRE: CIAMBELLE AL MOSTO DI MARINO


In questi giorni meraviglioso passeggiare per i paesi e le campagne dei Castelli Romani. LAutunno all'opera con la sua valigia di colori e copre la terra con una miriade di sfumature calde e confortanti. bello correre tra i tappeti di foglie che prendono il volo in armoniosi giri di danza, guardare i trattori carichi di grappoli di uva bella e profumata, inebriarsi dell'odore di vino e di mosto che viene dalle cantine. In questo periodo di vendemmia i fornai e i pasticceri di Marino preparano le favolose ciambelle al mosto: un sapore aromatico e al tempo stesso semplice e genuino che riesce a evocare tanti bei ricordi della mia infanzia e a mitigare paure e ferite. Ho provato a fare queste ciambelle in casa, con l'aiuto di Margherita, una nonnina marinese di 84 anni: il risultato stato davvero sorprendente! Gli ingredienti che abbiamo usato sono:

- 500 g di farina 00
- 2 cucchiai di zucchero
- 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
- 300 ml di mosto d'uva bianca
- 70 g di uva sultanina
- 3 cucchiai di semi di anice
- 1 pizzico di sale
- 1 panetto di lievito di birra
- per la glassa: due cucchiai di zucchero a velo e uno di acqua calda

In una ciotola capiente fate sciogliere il lievito di birra nel mosto intiepidito. Aggiungete l'olio, lo zucchero, il sale e la farina: lavorate gli ingredienti fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo. Infine aggiungete i semi di anice e l'uvetta, precedentemente ammorbidita in un po' d'acqua, e impastate fino a che non siano distribuiti omogeneamente.
Dopo aver fatto lievitare l'impasto per circa un'ora, formate tanti cordoncini e da ognuno di essi ricavate una ciambella. Su una teglia foderata con carta da forno disponete le ciambelle ben distanziate tra loro e lasciatele lievitare ulteriormente fino a quando il loro volume non sar raddoppiato. Infornate nel forno preriscaldato a 200C e fate cuocere per circa 30 minuti. A cottura quasi ultimata spennellate le ciambelle con la glassa ottenuta dallo zucchero a velo sciolto nell'acqua calda. Togliete le ciambelle dal forno solo quando la loro superficie sar divenuta completamente dorata. Queste ciambelle sono ottime gustate tiepide insieme al latte della prima colazione o accompagnate da un buon bicchiere di vino rosso.

Lo sapevate che...

La ciambella al mosto un dolce antichissimo di origine popolare la cui produzione risale ai primi del 1600. stata riconosciuta come prodotto di genuina tradizione gastronomica ottenendo il marchio di Indicazione Geografica Protetta. Ogni anno nel terzo fine settimana di ottobre per le vie del centro storico di Marino si svolge la Sagra della Ciambella al mosto, dove possibile degustare gratuitamente (e in gran quantit!) questo dolce.


Fonti: Lidia Vignola -
Inserimento del 04/10/2010

Torna alla Home Page
Tuscany Accommodations
1° Italian Business Area -www.1aait.com- 1° Area Aziende Italiane

© BitBar -- privacy