Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro -- Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi ...

Sunday 22nd 2018f July 2018 12:51:51 PM
dabar Cinema Musica Teatro Letture
Protagonisti Altre opere Viaggi datadisk datafilm
Agenda Spettacoli, Cinema Firenze e Provincia, Teatri Firenze e Provincia, Concerti, Musica , Valdarno Cinema Teatri Manifestazioni, Arezzo Cinema Concerti Agenda Spettacoli

Annunci Gratuiti

Categorie





Bookmark and Share

datafilm

drammatico - Siberia - 28/02/2013

Educazione siberiana, Salvatores dirige Malkovich

Tratto dall'omonimo romanzo di Nicolai Lilin


Durante il regime comunista sovietico un gran numero di persone venne deportato in Siberia, criminali, dissidenti politici; le varie etnie si riunivano in clan con propri principi, regole d'onore imprevaricabili; le regole dei criminali onesti.
Kolyma cresce educato dal nonno Kuzja, capo clan villaggio di Fiume Basso, insieme all'amico Gagarin; un ferreo codice d'onore che rispetta tutto, tranne il denaro, il potere politico, gli usurai e la polizia che li difende.

Tra furti e carcere il tempo passa, cade il muro di Berlino, Unione Sovietica si dissolve, la Russia si trasforma con nuovi problemi, la droga, la violenza, la criminalit organizzata; l'indole violenta e arrivista di Gagarin si scontra con Kolyma e il codice dei criminali siberiani onesti, le strade si separano, ma non i destini..

Salvatores conferma con questo film di essere uno dei migliori registi italiani, spostando l'asta del giudizio al livello internazionale, dirigendo un film tra i migliori che ho visto negli ultimi tempi.
Sicuramente la caratura internazionale del cast non sfigura su una fotografia perfetta, una regia che racconta una storia senza pause e discontinuit, anche con l'ausilio di flashforward, che si intersecano perfettamente nella storia, come accordi di una perfetta sinfonia.
Da citare l'ennesima grande interpretazione di John Malkovich, la scena dove il gruppo dei giovani criminali onesti siberiani, si scontrano con un gruppo di etnia rivale al passaggio sul loro territorio, scontro che ricorda, forse anche non a caso, lo scontro tra band rivali in Arancia Meccanica di Kubrick.
Azione, filosofia di vita, riflessioni, introspezione, un tocco romantico si mescolano perfettamente in un Cocktail, di fotogrammi ed emozioni difficilmente sintetizzabili in 110 minuti di film.
Un film da non perdere e da vedere anche due volte.


Autore: Gabriele Salvatores -
Protagonisti: John Malkovich: Nonno Kuzja, Arnas Fedaravicius: Kolyma, Vilius Tumalavicius: Gagarin, Eleanor Tomlinson: Xenya, Peter Stormare: Ink -
Fonti: http://www.01distribution.it/ -
http://www.01distribution.it/
Inserimento del 04/03/2013

Torna alla Home Page
Tuscany Accommodations
1° Italian Business Area -www.1aait.com- 1° Area Aziende Italiane

© BitBar -- privacy