Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro -- Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi ...

Monday 22nd 2018f January 2018 05:27:44 AM
dabar Cinema Musica Teatro Letture
Protagonisti Altre opere Viaggi datadisk datafilm
Agenda Spettacoli, Cinema Firenze e Provincia, Teatri Firenze e Provincia, Concerti, Musica , Valdarno Cinema Teatri Manifestazioni, Arezzo Cinema Concerti Agenda Spettacoli

Annunci Gratuiti

Categorie





Bookmark and Share

musica

festival - Torino - 01/05/2013

TORINO JAZZ FESTIVAL

26 APRILE – 1 MAGGIO 2013


Parte del comunicato Stampa
La nuova edizione del Torino Jazz Festival - che si svolger dal 26 aprile al 1 maggio -, stata
pensata come un mosaico di musiche, libri, voci, fotografie, film e performance che lo spettatore potr disegnare e percorrere a proprio gusto. Una storia che coinvolge il tessuto culturale della citt, di cui Torino ricca e che il festival, da qui ai prossimi anni, sensibilizzer e stimoler nei modi pi diversi. Un racconto creato per risponde alla vocazione internazionale di Torino - questanno con una particolare attenzione alla Francia - e al suo essere laboratorio di accoglienza e produzione di cultura.
Il festival per anche, o soprattutto, una festa. Ed per questo che anche la seconda edizione del TJF i cui eventi sono rigorosamente gratuiti - si svolger per le strade, nelle piazze, nei palazzi, sul fiume, nei circoli, camminando con i musicisti o ballando sotto il palco.
E, come tutte le feste, si apre a un pubblico che vuole divertirsi, attratto dalla musica e disposto a farsi sorprendere, a curiosare tra le mostre e ad ascoltare i concerti, a partecipare alla presentazione di libri e a seguire film tematici. Il jazz, si sa, per definizione dialogo, incontro, azione e reazione, esplorazione e gioco. una musica in continua, vertiginosa trasformazione, che il festival coglie e rilancia. Proprio per questo al TJF 2013 ognuno potr costruirsi il suo festival preferito scegliendo ci che pi lo interessa.

I luoghi del TJF sono gli stessi dello scorso anno: il main festival di casa nelle piazze Castello e Valdo Fusi, il Fringe tra i Murazzi lungo il Po e i locali vicini. In altri spazi del centro citt si svolgeranno mostre, incontri letterari, rassegne cinematografiche, lezioni, workshop ed eventi a tema in un programma perfettamente coordinato.

FRINGE
Dal 26 al 30 aprile torna il FRINGE, la sezione off del Torino Jazz Festival curata da Furio Di Castri, una panoramica sul jazz contemporaneo tra ricerche sonore sperimentali e creazioni estemporanee, che animer il cuore di Torino con un flusso continuo di musica e di happening dal fiume Po a piazza Vittorio Veneto e dintorni. Oltre 100 i musicisti internazionali ospiti per 60 concerti in 10 diverse location dove lo swing, il mainstream, l'avanguardia e il soul si mescoleranno con il rock, lelettronica e la musica del mondo. Novit del FRINGE 2013 il Fringe in the Box, a cura di Ugo Basile e Francesco Pistoi, un progetto di creazione e produzione musicale che vuole delineare un nuovo punto di incontro tra jazz e musica elettronica.
La comunicazione e la creativit del Torino Jazz Festival stata affidata anche questanno al Laboratorio Zanzara. Loccasione dimostrare come una realt sociale pu essere parte attiva della vita culturale della citt, dove la diversit patrimonio comune e restituisce ricchezza in termini dintegrazione sociale e culturale, per un rinnovato senso di cittadinanza.


MOSTRE
Durante i giorni del festival in citt saranno allestite alcune mostre dedicate al Jazz
Dal 21 aprile al 1 maggio al Museo Regionale Di Scienze Naturali:

ARS CAPTIVA GROOVE, giunta alla quarta edizione, apre verso una nuova prospettiva.
Lascia la storica sede delle Ex Carceri Nuove di Torino, che hanno identificato in maniera vincolante e suggestiva il progetto delle precedenti biennali, per cogliere lopportunit offerta dal Torino Jazz Festival di creare un nesso tra giovane arte e musica.
Ledizione 2013 presenta una serie di opere ed eventi ispirati alla tematica GROOVE, cio allhumus originario della musica nera che costituisce il nucleo ritmico e dinamico dell'improvvisazione.
Ne sono scaturiti video, installazioni, sonorizzazioni d'ambiente, performance a carattere acustico- teatrale-coreografico, tutti realizzati a conclusione di un percorso formativo originale e strettamente collegati agli spazi aulici del Museo Regionale di Scienze Naturali.

JAZZ DE J ZZ
Oltre cinquanta scatti del fotografo Guy Le Querrec (Magnum Photos) al Museo Regionale di Scienze Naturali. La mostra racconta per immagini alcuni dei pi grandi musicisti del secolo passato: Thelonious Monk, Miles Davis, Ray Charles, Phil Woods, Sun Ra, Dizzie Gillespie, Nina Simone, Ben Webster, Herbie Hancock a Dexter Gordon e tanti altri.
Limmediatezza e la bellezza delle fotografie avvicineranno lo spettatore allatmosfera jazz.
Dal 26 al 30 aprile Sala delle amache Circolo dei Lettori

DJANGO, SWING DE PARIS
Per questo importante anniversario il Torino Jazz Festival, che dedica ledizione 2013 alla Francia, ha portato in Italia la versione multimediale della mostra Django, Swing de Paris organizzata dalla Cit de la Musique di Parigi. La mostra, oltre a consentire la visione di documenti rari sulla vita e larte del chitarrista gitano Django - comprese le lettere, gli spartiti e i manifesti - dar la possibilit di consultare al computer fotografie, visionare filmati e ascoltare musica per toccare con mano la vicenda umana e artistica del genio del suono.

CINEMA
La figura di Krzysztof T. Komeda, compositore, jazzista e scrittore delle partiture di alcuni fra i pi importanti film polacchi di Wajda, Polanski e Skolimowski il filo conduttore della rassegna cinematografica Torino Jazz Festival. La musica per film di Krzysztof Komeda che si terr al cinema Massimo (via Verdi 18) nelle date del festival. Inoltre, sabato 27, alle ore 18.30, il critico musicale Guido Michelone dedicher una conferenza a Krzysztof Komeda: un genio del jazz per il cinema degli anni Sessanta a cui abbinata la proiezione di quattro cortometraggi di Polanski.
Ai film si aggiunge il restauro di Cul de sac, inserito nel programma di Magnifiche Visioni.
La rassegna, progetto del Museo Nazionale del Cinema per il TJF, dedicata allo studioso Ermanno Comuzio, recentemente scomparso.

EDUCATION
Una delle maggiori novit della seconda edizione del Festival la nascita della sezione 'Education' che, grazie alla collaborazione con la newyorkese Juilliard School of Music, permetter a giovani talenti italiani di partecipare a una masterclass con docenti provenienti dagli Stati Uniti.
Il 30 aprile si svolger il saggio finale della Juilliard School of Music con studenti e docenti della scuola di New York. Nei mesi precedenti, come preparazione al TJF, sono state organizzate nelle scuole secondarie delle lezioni concerto per avvicinare gli studenti alla musica afroamericana.
In particolare sono stati coinvolti gli allievi dei licei di diversi indirizzi.

PREMI
Il 26 aprile il Conservatorio Giuseppe Verdi ospiter la serata conclusiva del Premio
Nazionale delle Arti, X Edizione - sezione Jazz arricchito per questanno dal Premio
Gianni Basso.

Nel sito sotto riportato potrete trovare il programma completo


Fonti: http://www.torinojazzfestival.it -
http://www.torinojazzfestival.it
Inserimento del 28/04/2013

Torna alla Home Page
Tuscany Accommodations
1° Italian Business Area -www.1aait.com- 1° Area Aziende Italiane

© BitBar -- privacy