Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro -- Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi ...

Monday 22nd 2018f January 2018 07:03:00 PM
dabar Cinema Musica Teatro Letture
Protagonisti Altre opere Viaggi datadisk datafilm
Agenda Spettacoli, Cinema Firenze e Provincia, Teatri Firenze e Provincia, Concerti, Musica , Valdarno Cinema Teatri Manifestazioni, Arezzo Cinema Concerti Agenda Spettacoli

Annunci Gratuiti

Categorie





Bookmark and Share

protagonisti

Compositori

MARIO BERTONCINI


Compositore, pianista, musicista costruttore, ha compiuto studi classici e musicali a Roma. Nel 1960 visita i Ferienkrse di Darmstadt (seminari di Bruno Maderna) e nel 1962, con una borsa del Ministero degli Affari Esteri, si reca in Olanda dove, presso il C.E.M., segue i corsi di musica elettronica tenuti da Gottfried Michael Koenig. Svolge attivit pianistica concertistica dal 1956 ed alterna la presentazione di musiche del repertorio classico a quella delle proprie installazioni sonore.
Ottenuto il premio N. dAtri per Sei Pezzi per orchestra e il premio della Fondation europenne de la Culture per Quodlibet, dal 1962 inizia a preparare sperimentalmente strumenti acustici secondo tecniche inedite, con o senza limpiego dellelettronica dal vivo; dal 1965 al 1972 partecipa allattivit del Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza e per tre anni (dal 69 al 72) chiamato a dirigere lomonima associazione.
Dal 1973 al 1975 si reca a Berlino in qualit di artist in residence del D.A.A.D. In questo periodo comincia a progettare e a costruire oggetti sonori basati sul principio dei suoni eolici; tra essi ricordiamo Vele, arpe eolie di grandi dimensioni, Chanson pour instruments vent, assemblage per arpe e gong eolici per un esecutore, Venti, per 20 generatori eolici di suono e quaranta esecutori. Nel 1997 ottiene una Borsa di lavoro per lo Studio elettroacustico della Fondazione Heinrich Strobel di Baden Baden.
Ha insegnato presso il Conservatorio G. Rossini di Pesaro, la McGill University di Montral, Canada, e la Universitt der Knste di Berlino. Ha realizzato inoltre un corso sperimentale
di composizione fondando il gruppo Mud, noto in seguito col nome Sonde; ha tenuto parallelamente seminari e cicli di conferenze/concerto in vari paesi (USA, Canada, Europa, Corea, Israele).
Verso la seconda met degli anni sessanta si avvicina al teatro musicale con una serie di lavori in cui propone una relazione funzionale tra tutti gli elementi che concorrono allo svolgimento dellazione scenica e cui d il nome di Teatro della Realt.

Brevetta poi, nel 1986, il cosiddetto Choreophon e nello stesso anno fonda il gruppo Vie insieme con la danzatrice Martina Schaak ed il regista Roberto Capanna. Nel 1992/93 costruisce e brevetta col nome di Stabdmpfer un dispositivo atto a modificare la sonorit degli strumenti ad arco.

A partire dal 1976 dedica parte del proprio tempo alla redazione di saggi in forma dialogica ispirata dal dialogo platonico classico; essi trattano quasi esclusivamente di argomenti musicali. Dal 1978 ha inizio anche lattivit poetica: circa quattrocentocinquanta sonetti in dialetto romanesco, di cui nel 90 pubblica una scelta presso la olus Verlag di Berlino.


Fonti: Centro Ricerche Musicali -
Inserimento del 02/12/2008

Torna alla Home Page
Tuscany Accommodations
1° Italian Business Area -www.1aait.com- 1° Area Aziende Italiane

© BitBar -- privacy