Musica, concerti, cinema spettacoli, eventi cultura, viaggi, life style cinema, concerti, dischi, artisti, registi, vino, enoteche
by bitit
Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro - Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi
Bookmark and Share
Menu
agenda spettacoli in programmazione
agenda spettacoli in programmazione

Anomalie 2020

Dall’8 al 18 ottobre 2020 La sperimentazione in periferia 14° ed.

Anomalie 2020

Teatro Festival

Appuntamento data: 18/10/2020, Roma

Quattordicesima edizione per il progetto artistico per la periferia del Kollatino Underground, una commistione fra un grande evento ed una festa di quartiere che unisce la promozione culturale alla formazione alle arti.

Dieci giorni di laboratori, spettacoli di teatro,  nuovo circo e concerti. Tutto ad ingresso gratuito.

Cuore dell’evento, uno Chapiteau, che vivrà nel quartiere, presentandosi immediatamente agli occhi degli abitanti come una anomala novità, in cui assistere a dieci giorni di spettacoli di teatro sperimentale, nuovo circo, musica,  opere  multimediali e workshop presentati da compagnie che provengono da tutto il mondo. Lo scopo è quello di reinterpretare la periferia metropolitana attraverso l’innovazione e lo scambio intergenerazionale a dimostrazione di come il messaggio delle arti possa migliorare la qualità della vita dei territori ed aumentare il benessere individuale.

Apre il festival il Duo Simmetrica in Tricken’Trouble di e con Kiki e Nouvelle, direttamente dalla Francia. Due sorelle si contendono la pista a colpi di dispetti disposte a tutto pur di stare in scena tentando di trovare un modo per collaborare.In programma anche Nicola Denesi de Luca in Cocò Clown, la proiezione dell’opera cinematografica Milano Via Padova di Antonio Rezza e Flavia Mastrella, seguita dall’incontro in streaming con gli autori per discutere l’opera.  Stefano Zacchi in Swing Box ci presenta uno spettacolo poliedrico composto da performance di giocoleria, musica dal vivo e dialogo con il pubblico. Andrea Mineo ripropone Boato!, spettacolo già affermato e di successo che unisce il teatro di strada, il clown e una rivisitazione personale dell’uso dei trampoli. La collaborazione tra 238Hangar e il collettivo DamaRame da vita allo spettacolo Tango 109, poesia, musica e danza acrobatica aerea. Si prosegue con il concerto del Ponentino Trio in “Roma lo senti er Ponentino”: canzoni romane popolari antiche e moderne dalla forte carica evocativa e ironica.

Emiliano Valente, artista che non accetta etichette, autore autodidatta con carriera da solista presenta in prima nazionale S.T.AC.C.E (se tu avessi come capitale Helsinki). Dal Cile Ignacio Sanchez, performer della Compagnia Cronopis, ci offre uno spettacolo unico e multidisciplinare dove unisce la magia del clown, il teatro corporeo, la danza e l’interazione con il pubblico. La kermesse si conclude con il Gran Galà di Circo, a cura del collettivo Hangar delle Arti composto da 16 artisti provenienti da tutto il mondo, per la regia di Alberto Longo, Smile Carucci e Five Quartett Trio, mix esaltante di giocoleria, trapezio, acrobatica, clown ed equilibrismo.

A seguire lo spettacolo finale a cura di Hangar delle Arti risultato del laboratorio pomeridiano di circo che ha portato alla creazione di un’opera corale e originale creata e adattata per il luogo ospite.

Tutti i pomeriggi, laboratori gratuiti dedicati alla popolazione del territorio. Dalle 17 alle 18 l’Hangar delle Arti  propone un workshop di nuovo circo e giocoleria (fino ai 14 anni), mentre l’associazione culturale ScenikAttiva, composta da Alessandra Magrini e Antonio Carboni, propone dalle 18 alle 19 il workshop di Teatro e Canzone Romanesca che si concluderà con lo spettacolo finale TiberinaX previsto sabato 17 ottobre. In programma dieci giorni di spettacoli di nuovo circo, teatro e concerti musicali.

Lo scopo ultimo che si propone ANOMALIE è di creare socialità, dando la possibilità a spettacolo e periferia di incontrarsi attraverso una produzione culturale popolare ed innovativa allo stesso tempo. In questi anni abbiamo osservato come il pubblico romano ha accolto la manifestazione come una parata festosa al plenilunio, cui tutti partecipano richiamati dai suoni e, appunto, dalla anomalia della presenza di qualcosa di inatteso. Come affermiamo ormai da 10 anni, le manifestazioni culturali promosse e finanziate dagli enti pubblici, devono doverosamente essere accessibili e mostrare la vocazione sociale e culturale per determinare stimolo e dinamiche propositive e formative per la cittadinanza, dichiarano gli organizzatori della manifestazione, il collettivo del Kollatino Underground.

Il progetto è vincitore dell'Avviso Pubblico 'Estate Romana 2020 – 2021 - 2022' e fa parte di Romarama, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale.

tutti i giorni dalle 17.00

Circo Rosso | Parco delle Canapiglie - ingresso da via delle Cince | Torre Maura

Posizione GoogleMap: 41°52'24.9"N 12°36'15.9"E

INGRESSO GRATUITO 


Produzione Distribuzione: Kollatino Underground

Fonte: Artinconnessione

Pubblicato il: 08/10/2020 da Enrico Maria Chellini

-