Musica, concerti, cinema spettacoli, eventi cultura, viaggi, life style cinema, concerti, dischi, artisti, registi, vino, enoteche
by bitit
Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro - Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi
Bookmark and Share
Menu
agenda spettacoli in programmazione
agenda spettacoli in programmazione

FESTIVAL SPAZI E MEMORIA

Il Teatro e la Cultura tra le due guerre 14 Luglio 2010 - Teatro Villa Pamphilj

FESTIVAL    SPAZI E MEMORIA

teatro Festival

Roma

Direzione Artistica di Marco Prosperini

APPUNTI DI VIAGGIO
Recital con musiche curate da Dino Scuderi
Testi di
ENNIO FLAIANO
Con
MASSIMO DE ROSSI
ADA TOTARO
Drammaturgia e Regia di
MASSIMO DE ROSSI
Centenario della nascita di Ennio Flaiano
1910/2010

Ennio Flaiano nacque cento anni fa a Pescara: sembra un'epoca assai remota, eppure la sua presenza è ancora recente e viva, Narratore instancabile e grafomane irresistibile, Flaiano ha senza posa scritto in oltre trent'anni di attività romanzi, racconti, teatro, critiche, interventi giornalistici, resoconti di viaggi, oltre alle numerosissime sceneggiature di film entrati a far parte della storia del cinema e perché no, anche del nostro vivere. Segna un apice la sua collaborazione con Federico Fellini: LA DOLCE VITA, OTTO E MEZZO, GIULIETTA DEGLI SPIRITI, LE NOTTI DI CABIRIA, IL BIDONE, LA STRADA, I VITELLONI, BOCCACCIO 70. Per il cinema scrive più di sessanta sceneggiature di film in circa trent'anni, dal 1942.
Con questo spettacolo vi proponiamo un "viaggio" divertente e ironico, in compagnia di uno dei più grandi autori-umoristi e sceneggiatori italiani: Ennio Flaiano.
Potremmo definire APPUNTI DI VIAGGIO semplicemente un "gioco", un "divertissement" serissimo in cui saranno messi in luce (attraverso canzoni, sketch, brani teatrali, note personali) momenti di vita italiana.
Lo spettacolo si compone di brani tratti da alcune opere maggiori di Ennio Flaiano (in particolare da Il Diario degli Errori e La Solitudine del Satiro) in un montaggio serrato dove il ritmo narrativo si muta in immagine, in una scena, in una canzone, quasi sempre nel "teatro vivente" della società italiana colta nei suoi aspetti più vistosi e pittoreschi, come nelle pieghe quasi invisibili della realtà.
Sappiamo bene che in Flaiano l'umorismo è la maschera di un totale disinganno: satira, ironia, comicità pura, si confrontano con la noia e le sciocchezze umane.
In questa girandola di Appunti di Viaggio, Flaiano racconta anche se stesso: i suoi incontri, la sua vita di scrittore, di uomo di spettacolo. Egli mette in risalto tutto quello che vede ma senza averne l'aria, con una scrittura delicata e pungente.
Nei frammenti di vita di questo spettacolo si manifesta la grande attualità di Flaiano, la sua attenzione alle "cose semplici". E allora ci accorgiamo che egli è un nostro contemporaneo che ci aiuta a capire gli aspetti anche più contraddittori di questi nostri anni. Forse una delle ragioni del suo successo risiede proprio in questo.
Il regista Ettore Scola ebbe a dire di Flaiano: "Era un uomo che tutti avrebbero voluto avere per amico, per uscirci una sera a vedere un film, per parlarci, per scherzarci (...) Un uomo che tutti avrebbero voluto avere per compagno di viaggio".
----------------------------------------
APPUNTI DI VIAGGIO (in tournée da Luglio 2010) è il primo tassello di un percorso, di alcune iniziative che prenderanno vita nei prossimi mesi:
- Una Mostra Antologica itinerante che seguirà lo spettacolo MELAMPO (ottobre 2010) e che comprenderà: proiezioni di film, manifesti, foto, testimonianze, lettere ecc. In collaborazione con: Eventi Arte, Comune di Roma, Fondo Flaiano di Lugano e Teatro Stabile di Roma.
- Uno spettacolo teatrale (dal 14 ottobre 2010 poi in tournée) MELAMPO, commedia inedita di Ennio Flaiano, produzione Eventi Arte, Teatro Stabile di Roma.

Teatro Villa Pamphilj
dal 3 luglio al 1 agosto 2010
quarta edizione

L'Associazione Progetto Mythos propone la quarta edizione del FESTIVAL “ Spazi e Memoria - Il Teatro e la Cultura tra le due guerre ” che avrà luogo a Roma, nell' ameno Teatro Villa Pamphilj, dal 3 luglio al 1° agosto 2010.
Il Festival – che rientra nel ciclo di eventi presenti nell’Estateromana – realizzato con il contributo dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, intende rivisitare ed approfondire il segmento di cultura italiana dal 1920 al 1940, ricco di fermenti, di novità e di sperimentazione: un periodo di elevato spessore, da considerarsi fondamentale per comprendere la nascita e lo sviluppo delle arti di tutto il ‘900.
“ Spazi e Memoria - Il Teatro e la Cultura tra le due guerre ” apre le scene il 3 luglio con ME & BESSIE SMITH ideata dalla Magic Harp Band, regia di Luca Simonelli con Daniele Bosi, Davide Pistoni e Lucy Campeti. Prosegue il 14 luglio con APPUNTI DI VIAGGIO di E. Flaiano, regia Massimo De Rossi con Massimo De Rossi , Ada Totaro e Dino Scuderi; il 19 luglio, RAGNO di Sem Benell,i regia Marco Prosperini con Paolo Ricchi, Serena Ventrella e Pierre Bresolin; il 24 luglio, SERATA ROMANA da Trilussa, Campanile e Pascarella, regia di Mario Scaccia con Mario Scaccia e Eduardo Sala; il 26 luglio, LA RAGIONE DEGLI ALTRI di L. Pirandello, regia Giovanni Anfuso con Liliana Randi e Cristina Caldani. Chiude il 1° agosto, LA FIGLIA DI IORIO di G. D’Annunzio, regia di C. Di Scanno con Susanna Costaglione, Francesco Anello e Emanuele Vezzoli.
Un evento ambizioso, una occasione unica, arricchita dalla presenza dei nomi più significativi del panorama artistico nazionale , che si rivolge non solo ad un pubblico di nicchia , ma anche e soprattutto ai giovani cui appartiene la cultura del ‘900, che trova in Roma , città d’arte , simbolo di cultura millenaria , il luogo ospite più idoneo ed elegante.

Piazzale antistante Casa dei Teatri: Largo 3 giugno 1849 Roma, Angolo di via San Pancrazio, (ingresso Arco dei Quattro Venti)
Orario inizio spettacoli: 21.15 Prezzo: 10 euro Info: 334.1010171 ; 338.2006735- 060608 tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00


Fonte: http://www.progettomythos.it

Pubblicato il: 12/07/2010 da Enrico Maria Chellini

-