Musica, concerti, cinema spettacoli, eventi cultura, viaggi, life style cinema, concerti, dischi, artisti, registi, vino, enoteche
by bitit
Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro - Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi
Bookmark and Share
Menu
agenda spettacoli in programmazione
agenda spettacoli in programmazione

IL PINGUINO SENZA FRAC

Prende il via la rassegna dedicata al Teatro Ragazzi

IL PINGUINO SENZA FRAC

teatro Ragazzi

Appuntamento data: 05/12/2005, Arezzo

Prende il via la rassegna dedicata al Teatro Ragazzi, nell’ambito della stagione di Prosa 2005/2006 organizzata dal Comune di Arezzo, Assessorato alla Cultura e Spettacolo, con lo spettacolo IL PINGUINO SENZA FRAC, in scena al Teatro Politeama, lunedì 5 dicembre e martedì 6 dicembre, alle ore 10.

Il servizio prenotazioni per il Teatro Ragazzi è realizzato dall’Ufficio Cultura, Attività Teatrali e Musicali del Comune di Arezzo (tel. 0575 377503/377505/377442, fax 0575 377442, e-mail: teatro@comune.arezzo.it)

Note artistiche dello spettacolo:
IL PINGUINO SENZA FRAC
liberamente tratto dal racconto di: Silvio D’Arzo
adattamento teatrale e regia: Letizia Quintavalla
con: Salvatore Arena, Beatrice Baruffini, Agnese Scotti
elaborazione musiche: Alessandro Nidi
assistente alla regia: Silvia Boschi
produzione: Teatro delle Briciole
età consigliata: da 4 a 7 anni

Piccolo, bianco, povero e senza frac: è Limpo, un pinguino che, triste e sconsolato, si allontana da Mamma e Papà pinguino, avventurandosi nell’immenso e sconosciuto Nord alla ricerca della risposta a un'unica domanda: perché lui non ha il frac?

Sopravvissuto a paurose burrasche, a lunghi periodi di digiuno, incontrando foche, trichechi, gabbiani e renne, a poco a poco impara che, di fronte alla sofferenza e alla violenza, tutti i cuccioli di animali, compresi i piccoli degli uomini, piangono allo stesso modo. Sconcertato e infelice al contempo, quasi folle nella sua solitudine e diversità, ormai stanco di rivolgere insistenti perché? lasciati senza risposta, fa ritorno a casa.

La tristezza si trasforma in sorpresa quando il piccolo si accorge di indossare il più elegante frac che pinguino abbia mai visto, segno del raggiungimento di una conoscenza fatta di esperienza e di coraggio.

“Il Pinguino senza frac” è liberamente tratto da un racconto di Silvio D’Arzo, autore emiliano morto nel 1952, laureatosi in Lettere nella Bologna di Longhi e Calcaterra, ha diviso il suo tempo tra l’insegnamento e la scrittura. L’accavallarsi di trame, poesie e storie per ragazzi, che giungeranno al pubblico solo dopo la sua morte, sono l’esito di un incessante lavorio sulla pagina ispirato a un’idea assoluta di letteratura.

L’accesso allo spettacolo è limitato a 80 posti disposti su di una tribuna montata sopra il palcoscenico.


Fonte: COMUNE DI AREZZO Assessorato alla Cultu

Pubblicato il: 03/12/2005 da Enrico Maria Chellini

-