Musica, concerti, cinema spettacoli, eventi cultura, viaggi, life style cinema, concerti, dischi, artisti, registi, vino, enoteche
by bitit
Cocktails di Bit Shekerati a modo nostro - Cinema, Musica, Libri, Teatro, Cibi, Bevande, Viaggi
Bookmark and Share
Menu
agenda spettacoli in programmazione
agenda spettacoli in programmazione

VALENTINO - GIBERNAUT

motogp in Qatar le conferme non tardano mai

VALENTINO - GIBERNAUT

sport Motociclismo

data: 01/10/2005, Qatar

L'extraterrestre non c' dubbio Valentino Rossi , lo conferma con una vittoria stratosferica su un fantastico Melandri ed un desolato Sete Gibernau.
Sabato motogp, Valentino parte dietro ad un Gibernau scatenato che va a fare una gara alla ricerca della fuga mai ottenuta, con dei ritmi eccezionali e tempi stratosferici, insieme a Rossi ed un eccezionale Melandri, che ha dimostrato ancora una volta di poter essere forse l'arma vincente della Honda contro Il Dottor Rossi.
Fino a meta gara Rossi sembra un po' in difficolt rispetto alle tre Honda del gruppo di testa, dove da includere anche un Hyden veloce e costante fino all'ultimo quando poi ha mollato il colpo sul terzetto di testa, che viaggiava su un altro pianeta.
Ultima parte della gara Rossi si fa sotto , Melandri ci prova a tirargli il colpaccio, ma la Yamaha sembra un missile e Rossi ha una capacit di staccare e chiudere delle curve oltre i limiti fisici immaginabili, ma commette un errore e si ritrova a pi di un secondo dai primi due; Melandri ci prova anche su Gibernau, che nonostante le sue dichiarazioni della vigilia non mentalmente cos forte e come si dice fa cacchina, va lungo stupidamente per cercare l'impossibile, si ritrova in ghiaia senza cadere, rientrando in 5 posizione.
Quindi se non fosse per i marziani la gara sarebbe bella che decisa, ma Rossi, ha recuperato il secondo e passo di distacco, mette in chiaro ancora una volta con Melandri chi comanda, andando a vincere una gara stratosferica.
Ultime parole per le ducati che in gara non hanno mai impressionato come in prova , sicuramente si questo tracciato le gomme non hanno rovesciato il vantaggio delle due gare precedenti, Biagi rompe incredibilmente il motore inizio gara quindi no comment, Edwards pur essendo veloce non riesce ad introdursi nella lotta per il podio, da meta gara in poi cala anche vistosamente il suo ritmo.


Fonte: http://www.motogp.com/

Pubblicato il: 03/10/2005 da Enrico Maria Chellini

-